CANTINE

LA VERSIONE SOCIALE DI MARCHESI DI MONTALTO

5 ottobre 2016
immagine-marchesi-di-montalto

Quando oltre dieci anni fa Gabriele Marchesi ha iniziato a lavorare nell’azienda di famiglia, ha voluto fortemente condividere il progetto di valorizzazione del Pinot Nero e del Riesling Renano con una struttura che fosse importante, che avesse una sua chiara identificazione anche sociale nel mondo del vino.

A quel tempo entrò casualmente in contatto con la Croce Rossa Tedesca, azienda internazionale con sede in Mosella, molto forte della propria vocazione umanitaria, una struttura che nella conduzione di parte della propria attività nel settore primario, sia per l’area agricola che agronomica, coinvolge persone diversamente abili con una impostazione di tipo olistico, incentrata cioè sull’uomo in tutti i suoi aspetti.

Qui oltre 500 persone attive sono seguite da altrettanti operatori che li inseriscono in specifiche attività agricole e vitivinicole e li affiancano quotidianamente nel loro svolgimento. La semina e la vendita di barbatelle ad esempio, fanno parte di queste attività.

La Croce Rossa Tedesca è un’associazione onlus e gestisce la diversità di queste persone attuandone un reinserimento concreto in società, valorizzandone le singole caratteristiche sia fisiche che psicologiche. In questo modo, proprio attraverso la collaborazione con questa struttura, viene costruito un vero ponte tecnico ma anche etico tra vitigni italiani e tedeschi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *